Riavviare il modo magico

Se avete mai avuto guasti del disco fisso su un server remoto si può ricordare la sensazione che si ha dopo aver tentato di eseguire i seguenti comandi:

Ovviamente, c'è un problema con l'unità. Questi comandi stanno fallendo perché il kernel non è in grado di caricare il /sbin/reboot e /sbin/shutdown binari del disco in modo che si possa eseguire.

Un fsck al successivo avvio potrebbe essere in grado di correggere ciò che è sbagliato con il disco, ma in primo luogo è necessario per ottenere il riavvio del sistema. Se la macchina si trova a un provider di hosting gestito, allora si potrebbe inviare un biglietto di riavvio, ma dovrete aspettare che qualcuno che si prenda la responsabilità.

Non sarebbe bello se ci fosse un modo per chiedere al kernel di riavviare senza dover accedere all'unità in mancanza? Bene, c'è un modo, ed è molto semplice.

Il “chiave magica SysRq” fornisce un modo per inviare comandi direttamente al kernel attraverso il filesystem / proc. E 'abilitato tramite una opzione di compilazione del kernel, CONFIG_MAGIC_SYSRQ, che sembra essere standard sulla maggior parte delle distribuzioni. In primo luogo è necessario attivare l'opzione magia SysRq:

Quando si è pronti a riavviare la macchina semplicemente eseguire il seguente:

Questo non tenta di smontare o file system di sincronizzazione, quindi dovrebbe essere usato solo quando è assolutamente necessario, ma se l'unità è già fallendo poi che non può essere una preoccupazione.

In aggiunta al riavvio del sistema il trucco sysrq può essere utilizzato per scaricare informazioni sulla memoria alla console, sincronizzare tutti i file system, rimontare tutti i file system in sola lettura in modalità, inviare SIGTERM o SIGKILL a tutti i processi, tranne init, o spegnere la macchina del tutto, tra le altre cose.

Anche, invece di eco in /proc/sys/kernel/sysrq ogni volta che è possibile attivare la chiave magica SysRq al momento del boot del sistema usando sysctl, dove supportato:

Se volete saperne di più su SysRq magia si può leggere il sysrq.txt depositare nella documentazione del kernel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *